editoriale programma cover L ECO DEL TERREMOTO
editoriale programma cover L ECO DEL TERREMOTO
P.1 LECO DEL TERREMOTO
P.2 LECO DEL TERREMOTO
P.3 LECO DEL TERREMOTO

L’eco del terremoto

Il rivoc dal taramot

Il 6 maggio 1976 è andata in rovina una parte della nostra umanità, quella legata alle pietre e alla terra. Chi è sopravvissuto si è rialzato senza orgoglio e ha ricominciato, non per speranza ma per ostinazione. Queste pagine raccontano del terribile terremoto che ha colpito il Friuli nel 1976.

 9.90  9.41

Autore ISBN 9788866437673 Pagine 144 Formato 14 x 21 Categorie , Tag , , ,


Condividi
Descrizione

Eravamo abituati a edifici che sopravvivevano a generazioni, che ci avrebbero attesi dopo lunghi viaggi, come i nidi delle rondini. Casa era per il friulano sinonimo di sicurezza, protezione, rifugio. Ogni pietra era unita all’altra col sudore, il sangue, le imprecazioni e le benedizioni. Il terremoto ha rovesciato questo rapporto in una manciata d’istanti, coprendo il tradimento e l’offesa sotto un cumulo di macerie.
Il 6 maggio è andata in rovina anche una parte della nostra umanità, quella legata alle pietre e alla terra. Chi è sopravvissuto si è rialzato senza orgoglio e ha ricominciato, non per speranza ma per ostinazione, e “continuare nonostante…” è diventato il nostro mantra.
Queste pagine, dando voce a quei protagonisti involontari, raccontano del dies funestus, della “materia di cui siamo fatti noi friulani” e di coloro che ci hanno aiutati e amati.

Ti potrebbe interessare…